Prefazione Covid19 al volume II della collana Nunc Stans

3 Risposte

  1. Maria Teresa Infante ha detto:

    Una introduzione al volume in cui si evince non solo la indubbia e consolidata levatura intellettuale del prof. Cipollini ma soprattutto la statura etica e morale sia personale che come individuo facente parte di una collettività da cui non possiamo prescindere. La presa di coscienza del superamento dell’isolamento che esula dalla fisicità per avvicinarci emotivamente e affettivamente all’altro è l’unica maniera per trovare un varco oltre la cupa quotidianità e andare già oltre il presente, ciò che siamo e subiamo, nostro malgrado, è la sola fonte di salvezza – così come giustamente sottolineato dal Nostro. L’armonia, in relazione al “sacro”, l’amore, la speranza potranno rigenerarci per una nuova futura condizione umana. La poesia, la nobiltà della parola scritta, come elemento testamentario possono e devono esserne un valido tramite. Non posso che concordare, sottoscrivere ogni sacrosanta riflessione espressa nella pregevole prefazione al libro. Ancora complimenti, così come mi congratulo con Anna Maria Lombardi, curatrice dell’opera e tesoriera dei pregevoli contenuti

  2. Enrico Marco . Cipollini ha detto:

    grazie mille,lettura accurata

  3. Enrico Marco Cipollini ha detto:

    grazie mille,lettura accurata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.